Associazione Nazionale Italiana Tutori e Amministratori di sostegno
Tel. 02 54108146 info@sostegnoanita.it

La rendicontazione finale in caso di sostituzione e nomina di un nuovo ADS

Il caso: l’ADS in carica viene sostituito con provvedimento del GT del 29 maggio 2018 con udienza di giuramento del nuovo ADS fissato per il 20 giugno 2018 e richiesta all’ADS sostituito di depositare rendiconto finale.

Si pone il tema, correlato all’assunzione di incarico da parte del nuovo ADS, del contenuto del rendiconto finale: questo deve concludersi alla data del provvedimento di sostituzione (quindi 29 maggio) ovvero alla data di giuramento del nuovo ADS (20 giugno 2018)?

Occorre in primo luogo considerare che l’ADS assume definitivamente l’incarico e, quindi, le sue funzioni solo successivamente al giuramento.
Come noto, infatti, il decreto di nomina assume efficacia solo se corredato dal relativo giuramento.

Di conseguenza, si ritiene che sino alla data del giuramento del nuovo ADS (nel caso di specie, il 20 giugno), l’ADS sostituito resta in carica e quindi permane in capo a quest’ultimo un onere di adempiere al proprio incarico (nonché, molto importante, permangono in capo a lui tutte le responsabilità) sino alla data di giuramento.

Si noti che il nuovo ADS potrebbe, infatti, non prestare giuramento e così non assumere l’incarico con la conseguenza diretta che l’ADS sostituito rimarrà in carica sino a nuovo giuramento di altro ADS nominando.

Considerato quanto sopra, si ritiene che l’ADS debba depositare un rendiconto finale che termini alla data di effettiva cessazione del proprio incarico e quindi coincidente con la data di giuramento del nuovo ADS.